Contattaci           

       

P. Francesco Jordan

.............................................................

* 16.06.1848   -   † 08.09.1918

 

O Gesù, Salvatore del mondo, che sei venuto per portare fuoco sulla terra, ti prego con ardore, degnati di innalzare agli onori degli altari IL TUO SERVO FRANCESCO MARIA DELLA CROCE.

 

Concedi anche a me la grazia di essere acceso dal fuoco del Tuo divino amore e fa che io non cerchi altro che di fare in tutto la Tua santissima volontà. Imploro inoltre umilmente per sua intercessione, la grazia... 

se ciò torna a Tua gloria ed a mio vero bene. 

 

Tu che vivi e regni nei secoli de 'secoli. Amen. 

Dopo la sua morte, Padre Jordan fu sepolto nella chiesa parrocchiale a Tafers in Svizzera. Nel 1956 i suoi resti terreni furono riesumati e trasferiti presso la Casa Madre dei Salvatoriani a Roma, dove ha trascorso una parte significativa della sua vita. Il suo processo di beatificazione è stato introdotto nel 1942, e nel 2011 venne pubblicato il decreto sull’eroicità delle virtù.

Un’inchiesta diocesana relativa ad un presunto miracolo per intercessione di Padre Francesco Jordan è in corso a Jundiaí, Brasile. Notizie positive dall'Ufficio Postulazioni...

Finora sono stati registrati molti i casi di grazie ricevute per intercessione di Padre Francesco. Informazioni su eventuali grazie ricevute, per intercessione di Padre Jordan, vanno indirizzate a:

 


 
Ufficio Postulazioni dei Salvatoriani
Via della Conciliazione 51
00193 Roma, Italia
tel. +39 06 686 291
fax +39 06 686 29 400

Clicca qui per inviare un messaggio all’Uff. Postulazioni

Si prega di riempire tutti i campi obbligatori * .
captcha
Ricarica

End FAQ

Franciscus Jordan

Finché

c’è un solo uomo sulla terra, che non conosce e non ama sopra ogni cosa Dio non t’è permesso riposare un momento.

Salvatoriani nel Mondo

Albania  Australia  Austria  Bielorussia  Belgio  Brasile  Camerun  
Canada  Colombia  Comore Congo  Ecuador  Filippine  
Germania  Guatemala  India  Inghilterra  Irlanda  Italia  
Taiwan  Tanzania  Ucraina  Ungheria  Venezuela