Contattaci           

 

--------------------------------------------
.

Tema & Logo

--------------------------------------------
.

Otto Hopfenmüller

--------------------------------------------
.

Eventi
 

Africa

America

Europa

Asia e Oceania

Suore Salvatoriane

--------------------------------------------
.

Galleria Fotografica

--------------------------------------------
.

Risorse

--------------------------------------------
.

Preghiere

--------------------------------------------

 
Lorenz Hopfenmüller nacque il 29 Maggio 1844, in Weismain, in Germania. Divenne sacerdote della diocesi di Bamberg e fù ordinato il 6 ottobre 1866 all'età di 22 anni. Dopo aver completato gli studi di dottorato presso l'Università di Würzburg, fu nominato alla Parrocchia di San Martino a Bamberg. Nel 1872 divenne redattore del Bamberger Volksblatt, un giornale cattolico. Come diretta conseguenza della sua partecipazione nell'apostolato della stampa, entrò in conflitto con le autorità anti-cattoliche e fu imprigionato più volte. Nel 1878 fu trasferito a Reichmannsdorf e poi nel 1882 al Seussling. Operò molto per combattere la povertà estrema che trovò in queste due città. Egli venne in contatto con Padre Bonaventura Lüthen, della Società Cattolica Istruttiva, che commissionò della pubblicità per Der Missionär nel suo giornale.
 
Dopo la morte della madre, si sentì in grado di adempiere al suo progetto a lungo termine aderendo a una comunità religiosa che gli consentisse di andare nelle missioni estere. Nel 1887 si recò a Roma e divenne un membro della Società Cattolica Istruttiva. Durante il noviziato religioso prese il nome di Ottone. Il fondatore, Padre Francesco Jordan, presto gli affidò la formazione dei candidati. Egli adoperò la sua abilità come giornalista per il bene della Società. Nel 1889 fu inviato, insieme al ventitréenne Padre Angelo Münzloher e I fratelli Giuseppe Bächle e Mariano Schumm in Assam nel nord-est dell'India, dove divenne il primo Superiore. Il lavoro di questa nuova missione fù fatto con grande zelo ed energia. Padre Otto scrisse sia un catechismo che una vita di Gesù e Maria in lingua Khasi, e iniziò a tradurre I Racconti di Shuster sulla Bibbia. Tuttavia, si ammalò di meningite a causa di un colpo di calore e morì il 21 agosto 1890.
 
Padre Otto Hopfenmüller era un uomo con molti talenti e di enorme energia e fu di grande incoraggiamento per la neonata Società quando entrò. Egli diceva "ho scelto di aderire alla neonata Società Cattolica Istruttiva a Roma, perché ha bisogno di lavoratori e perché ha un buon spirito, e in essa penso di essere in grado di portare frutti per il Regno di Dio".
 
Certamente Padre Jordan non sarebbe stato in grado di assumere la responsabilità della missione in Assam, senza la consapevolezza che la leadership potesse essere affidata a padre Otto. Padre Jordan sapeva di poter contare sulla sua energia e profonda spiritualità nonchè sulla vasta esperienza sacerdotale. Anche se padre Otto Hopfenmüller morì all'età di quarantasei anni, nessuno può dubitare che egli abbia vissuto una vita cristiana compiuta e piena.

12
11
13-St-Martin
14
21-Sending-of-first-missionaries
15
22-Audience-with-Pope-Leo-XIII
24-Fr-Otto-Hopfenmueller
38
31-first-conversion

Franciscus Jordan

Tutto

invece per mezzo di lui, con lui e per lui. Tutti i popoli, tribù, nazioni e lingue, glorificate il Signore nostro Dio!

Salvatoriani nel Mondo

Albania  Australia  Austria  Bielorussia  Belgio  Brasile  Camerun  
Canada  Colombia  Comore Congo  Ecuador  Filippine  
Germania  Guatemala  India  Inghilterra  Irlanda  Italia  
Taiwan  Tanzania  Ucraina  Ungheria  Venezuela